article thumbnail13 aprile 2018 La Corte Costituzionale con recentissimo pronunciamento a fronte di un ricorso giurisdizionale proposto da Assopro e sostenuto da Fp Cgil, Silp Cgil e Ficiesse riconosce ai militari italiani di avere autonome e libere organizzazioni sindacali. Il SILP CGIL da sempre accanto alle Forze Armate per quella battaglia di civiltà che rappresenta il riconoscimento dei pieni diritti...
Scritto il 13/04/2018, 12:33 da SegretarioTosc
editoriale-il-silp-cgil-accanto-ai-militari-italiani-che-chiedono-il-riconoscimento-dei-loro-diritti-sindacali13 aprile 2018 La Corte Costituzionale con recentissimo pronunciamento a fronte di un ricorso giurisdizionale proposto da Assopro e sostenuto da Fp Cgil, Silp Cgil e Ficiesse riconosce ai militari italiani di avere autonome e libere organizzazioni sindacali. Il SILP CGIL da sempre accanto alle Forze Armate per quella battaglia di civiltà che rappresenta il riconoscimento dei pieni diritti costituzionali, già ad appannaggio di tutti i cittadini italiani, saluta........CONTINUA
Scritto il 04/04/2018, 11:04 da SegretarioTosc
editoriale-il-nuovo-parlamento-italiano-e-la-questione-sicurezza4 aprile 2018 Dopo una delle peggiori campagne elettorali dalla nascita della Repubblica italiana ad oggi, il Parlamento nato e costituitosi il giorno 23 marzo scorso,  originato dall'esito della tornata elettorale politica di un mese fa, in queste ore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è impegnato in difficili consultazioni con i partiti, per il conferimento del'incarico ad una personalità politica per la costituzione di una maggioranza per la........CONTINUA
Scritto il 07/03/2018, 11:24 da SegretarioTosc
editoriale-incendio-alla-caserma-fadini-la-salute-dei-lavoratori-prima-di-ogni-altra-considerazione7 marzo 2018 Sono ormai passati dieci giorni dal tragico incendio che si è sviluppato all'interno della Caserma Fadini a Firenze, ove ha perso la vita un nostro collega artificere, un fatto gravissimo che ci pone davanti a noi addetti ai lavori, in qualità di sindacato che nell'occasione opera anche nella veste di Responsabili alla Sicurezza dei Lavoratori, tutta una serie di domande che devono necessariamente avere delle risposte, chiare traspartenti ed in........CONTINUA
Scritto il 07/11/2017, 11:46 da SegretarioTosc
grosseto-martedi-14-novembre-giornata-di-formazione-corruzione-nella-pubblica-amministrazione-a-25-anni-da-mani-pulite-con-antonio-di-pietro7 novembre 2017 Martredi 14 novembre 2017 alle ore 09,30 presso l'auditorium della questura di Grosseto si terrà una giornata di formazione organizzata dal SILP CGIL ed aperta a tutti i colleghi, come da ordinanza del questore di Grosseto  che ne autorizza il relativo aggiornamento professionale,  dal titolo "La corruzione nella Pubblica Amministrazione a 25 anni  da mani pulite" alla quale partecipa l'ex PM Antonio Di Pietro protagonista della........CONTINUA
Scritto il 08/09/2017, 12:29 da SegretarioTosc
massa-successo-della-assemblea-sindacale-del-silp-in-questura8 settembre 2017 Il 5 settembre scorso presso la questura di Massa Carrara si è tenuta la prevista assemblea sindacale del SILP alla convocata da questa organizzazione sindacale con lo scopo di informare i colleghi interessati sulle ricadute nel proprio futuro in materia di revisione dei ruoli del Comparto Sicurezza e , quindi, le previsioni per la futura discussione sul rinnovo cointrattuale. L'assemblea si è caratterizzata per gli interventi oltre che del........CONTINUA
Scritto il 14/07/2017, 21:19 da Segretario Pisa
volterra-pi-commissariato-in-difficoltaDopo l'intervento del Silp Cgil sulla situazione critica che riguarda il Commissariato P.S. di Volterra ampiamente pubblicizzato sui media locali ecco che interviene anche l'Amm.ne Comunale a sostegno della nostra denuncia  http://www.gonews.it/2017/07/10/commissariato-lassessore-moschi-preoccupa-la-carenza-personale/ “Esprimo forte preoccupazione per le condizioni del Commissariato di Volterra”. A dirlo è l’assessore Paolo Moschi che spiega come “soltanto........CONTINUA
Scritto il 03/07/2017, 17:00 da Segretario Pisa
pisa-rissa-in-zona-stazione-poliziotti-feritiIn allegato l'ampio spazio che La Nazione ed iI Tirreno nonchè la stampa on line hanno dedicato al nostro intervento relativo ai fatti accaduti Sabato pomeriggio ai danni di due colleghi della Questura di Pisa. nell'altro allegato l'intervista al Questore che nei contenuti non condividiamo affatto.   Dalla lettura dell'intervista che La Nazione ha concesso al Questore Francini rileverete che il Questore di Pisa dice " L'uomo ha dato in escandescenze e........CONTINUA
Scritto il 16/06/2017, 20:54 da Segretario Pisa
pisa-cgil-e-silp-incontrano-questore-per-ufficio-immigrazioneIn allegato il comunicato con i contenuti di ciò che si è discusso durante l'incontro che Cgil e Silp hanno avuto con il Questore per le problematiche dell'Ufficio Immigrazione. Abbiamo ricevuto risposte inconcludenti prive di progetti concreti e di volontà di migliorare. Vista per di più la movimentazione di personale effettuata oggi che non aumenta gli organici del settore non ci riteniamo affatto soddisfatti per ciò che si sta facendo per l'Ufficio........CONTINUA
Scritto il 16/06/2017, 13:06 da Segretario Pisa
pisa-sicurezza-corriere-della-sera-intervista-silpSicurezza Pisa - Corriere della SeraRedazione Corriere Fiorentino I giornalisti Cinzia Colosimo e Giulio Gori hanno focalizzato con esattezza i vari punti sulla sicurezza di cui soffre la città di Pisa. Merita leggere la loro analisi. In una pagina dicono tutto. Silp Cgil intervistato con Questore, Confcommercio, Confesercenti, Sindaco e guide turistiche. Silp Cgil il riferimento sindacale per la stampa
Scritto il 16/06/2017, 09:37 da SegretarioTosc
editoriale-reintroduzione-dei-voucher-squalifica-la-credibilita-del-governo-ora-alla-prova-della-stipula-dei-contratti-di-tutto-il-pubbico-impiego16 giugno 2017 Il governo Gentiloni con la presentazione e la forzatura parlamentare con la richiesta di fiducia e successiva approvazione del Decreto che reintroduce i voucher, si è reso responsabile di un atto che dal punto di vista del rapporto democratico con i cittadini è di gran lunga uno dei più bassi di tutta la storia repubblicana. Come ricordiamo il voucher era stato proposto alcuni anni fa quale prestazione lavorativa, spesso giornaliera nella quali........CONTINUA
Scritto il 10/06/2017, 21:51 da Segretario Pisa
questura-pisa-caos-ufficio-immigrazioneIn allegato l'ampio spazio riservatoci già nella prima pagina della stampa locale circa la denuncia di CGIL e SILP in merito alle criticità che incombono sull'Ufficio Immigrazione della Questura di Pisa. 6.000 pratiche in attesa di essere evase. Tempi dell'istruttoria prossimi ai 6 mesi invece che entro i 20 giorni previsti dalla norma. 
Scritto il 17/05/2017, 12:31 da SegretarioTosc
riordino-continuano-le-assemblee-in-tutta-la-toscana  17 maggio 2017   In tutta la Toscana , come deliberato nel recente direttivo regionale a Firenze, si stanno svolgendo le assemblee in tutte le province, infatti dopo le affollate assemblee di Pisa, Grosseto, Firenze e Lucca, in data 23 maggio si terra a Livorno ed il 24 a Pistoia analoghe assemblee,  ove i dirigenti regionali e nazionali del SILP in riferimento al testo di revisione dei ruoli della Polizia di Stato, illustreranno le proprie........CONTINUA
Scritto il 16/05/2017, 20:51 da Segretario Pisa
polizia-postale-l-amministrazione-insiste-con-le-chiusure-ma-senza-argomentazioni-convincentiIn allegato l'esito del tavolo ministeriale odierno relativo alle annunciate chiusure di numerose sezioni della Polizia Postale
Scritto il 16/05/2017, 08:31 da Segretario Pisa
volterra-riunione-sindacale-adesione-straordinariaStraordinaria adesione allla riunione sindacale tenutasi dal Silp Cgil presso il Commissariato P.S. di Volterra. Il SILP si conferma il sindacato di riferimento. In allegato il comunicato con le problematiche rappresentanteci  
Scritto il 14/05/2017, 14:09 da Segretario Pisa
aeroporto-pisa-i-passeggeri-protestanoAEROPORTO GALILEI DI PISA - PASSEGGERI PROTESTANO PER I DISAGI Il Sindacato della Polizia di Stato SILP CGIL di Pisa a distanza di una settimana interviene nuovamente in merito ai disagi in cui in questi giorni si trovano sia i passeggeri che il personale addetto alla sicurezza dello scalo aereo di Pisa. Come avevamo previsto, per una concausa di criticità, alle quali si è aggiunta la chiusura delle frontiere conseguente al vertice dei G7 a Taormina, sta........CONTINUA
Scritto il 11/05/2017, 17:10 da Segretario Pisa
riordino-decisione-parlamentareRIORDINO: ANCORA NON CI SIAMO Le Commissioni Parlamentari riunite I e V, Affari Costituzionali e Difesa, hanno espresso il proprio parere sulla Revisione dei ruoli delle forze di Polizia. Purtroppo, ancora una volta registriamo la poca attenzione della politica alle aspettative di migliaia di uomini e donne che quotidianamente, con spirito di sacrificio ed a rischio della propria vita, assicurano la sicurezza del Paese. Da un primo esame del parere approvato,........CONTINUA
Scritto il 10/05/2017, 19:11 da Segretario Pisa
pisa-aeroporto-galilei-tanti-passeggeri-ma-pochi-poliziottiIn allegato il notevole spazio che la stampa ha concesso alla nostra denuncia relativa alla situazione in cui si trovano ad operare i poliziotti in servizio presso lo scalo aereo di Pisa.  Fieri di essere il sindacato di riferimento del personale della Polaria di Pisa  
Scritto il 06/05/2017, 19:08 da Segretario Pisa
pisa-indennita-di-comando-ingiustaQuesta organizzazione sindacale riguardo alla corresponsione dell'indennità di comando interverrà presso il Dipartimento della P.S. poiché ritiene ingiusto che si possa percepire per l'anno interno indennità di comando nonostante l'effettiva presenza al lavoro sia stata nell'arco dell'anno di soli 30 giorni.  Pur consentito dall'attuale normativa è palesemente ingiusto che nel caso di una tale cospicua assenza del Responsabile dell'Ufficio non venga........CONTINUA
Scritto il 06/05/2017, 06:44 da Segretario Pisa
firenze-terremoto-in-un-sindacatoNews dell'ultim'ora - C'era una volta un Re di Coppe. A Firenze da pochi giorni è in atto un burrascoso giro di valzer nell'ambito della segreteria provinciale di un importante sindacato della Polizia di Stato che ovviamente non è il Silp Cgil e che ha dato luogo a Commissariamenti. Non si esclude che il tutto avrà ripercussioni su tutta la loro filiera Toscana. Cambieranno assetti? alleanze? adesioni sindacali? Cadranno a Firenze regimi di monopolio e........CONTINUA
Scritto il 29/04/2017, 20:44 da Segretario Pisa
pisa-trasferimento-questura-conferenza-stampaIn allegato il comunicato stampa dei vertici della Regione Toscana e del Comune di Pisa relativa al restyling della zona stazione ed allo spostamento della Questura di Pisa. La proposta del Silp Cgil condivisa da Ministro Interno, Prefetto, Questore, Sindaco ed adesso anche della Regione Toscana quale proprietaria dell'immobile si sta concretizzando in realtà. Il Silp Cgil si conferma il sindacato di riferimento delle istituzioni locali, sindacato che ha nel........CONTINUA
Scritto il 29/04/2017, 20:38 da Segretario Pisa
pisa-confesercenti-condivide-trasferimento-questuraIn allegato l'articolo stampa dell'Associazione di categoria Confesercenti con il quale sostiene la proposta del Silp Cgil di Pisa circa il trasferimento della Questura in Piazza Vittorio Emanuele II. 
Scritto il 29/04/2017, 20:32 da Segretario Pisa
pisa-borseggi-ai-turisti-posizione-questoreIn allegato l'articolo del quotidiano La Nazione Pisa in cui fa riferimento alla proposta del Silp Cgil di Pisa
Scritto il 29/04/2017, 20:24 da Segretario Pisa
pisa-upgsp-e-servizi-antiborseggioLa Segreteria Silp Cgil di Pisa a seguito dell’ultima informazione preventiva sull’applicazione dello straordinario programmato che la Questura di Pisa ed uffici dipendenti applicheranno dal 1 Maggio fino al 31 Luglio 2017 ha rilevato che la Squadra Mobile e la Digos, rispetto ai 30 Uffici/Sezioni sono gli unici che hanno ritenuto di non elaborare alcun progetto finalizzato a far fronte alle esigenze di servizio tramite l’istituto dello straordinario programmato........CONTINUA
Scritto il 26/04/2017, 21:04 da SegretarioPi
pisa-parlamentari-e-riordino-da-modificareSICUREZZA, SINDACATO POLIZIA SILP CGIL CONSEGNA PROPOSTE A PARLAMENTARI DEL TERRITORIO AL VIA CAMPAGNA SU RIORDINO CARRIERE: “CARO SENATORE, CARO DEPUTATO… C’È POSTA PER TE!”  Pisa 27 aprile 2017 – “C’è più bisogno di più sicurezza e  c’è bisogno di poliziotti efficienti, maggiormente preparati e soprattutto motivati. Per questo, in vista delle scadenze parlamentari relative allo schema di decreto legislativo inerente il riordino dei ruoli e delle........CONTINUA
Scritto il 24/04/2017, 20:54 da Segretario Pisa
xxv-aprile-ricordiamo-i-poliziotti-della-resistenzaSilp Cgil: ricordiamo i poliziotti che parteciparono alla Resistenza - Tante storie silenziose di funzionari e agenti che salvarono migliaia di vite" Quello di domani è un appuntamento democratico molto importante, reso più che mai attuale in Italia come nel resto nel mondo dalla rinascita dei nazionalismi, dei populismi e delle diversificate forme di razzismo. Il 25 Aprile portiamo nella mente e nel cuore i valori della Resistenza e della lotta dei partigiani,........CONTINUA
Scritto il 23/04/2017, 08:54 da Segretario Pisa
pisa-polizia-postale-chiude-altri-sindacati-zittill Silp Cgil ha trasmesso al Capo della Polizia l'unita nota con la quale si oppone alla chiusura della Vostra Sezione Polizia Postale. Al riguardo nelle scorse settimane la stampa aveva pubblicato l'intervento della Segreteria di Pisa del SILP Cgil. Non comprendiamo la ragione per la quale altre organizzazioni sindacali non protestano. Al momento anche a Pisa siamo soli a denunciare la contrarietà al progetto di chiusura. Invitiamo il personale a chiedere alle........CONTINUA
Scritto il 23/04/2017, 07:40 da SegretarioPi
la-ragione-dell-iscrizione-al-silp-cgilIscriversi al SILP CGIL vuol dire entrare a far parte di una delle formazioni sindacali più rappresentative della Polizia di Stato con i suoi circa 10 mila iscritti e le sue centinaia di sedi. Il modello di riferimento è quello di un sindacato dei diritti, dei valori e del progetto che intende garantire la tutela dei lavoratori attraverso un’azione ispirata ai principi ed alla cultura di tipo confederale. Il SILP CGIL propone strategie di sicurezza innovative per........CONTINUA
Scritto il 23/04/2017, 07:27 da Segretario Pisa
pisa-disciplina-in-pillole-con-tanta-acquaLA DISCIPLINA IN PILLOLE… da inghiottire con abbondante acqua! Metti che qualche tempo addietro ti sia capitato di difendere un collega nell'ambito di un procedimento disciplinare. Metti che tu lo abbia fatto non solo perché istituzionalmente dovutogli in ragione della funzione di rappresentanza sindacale che hai assunto nei suoi confronti, ma perché profondamente convinto anche del fatto che quel procedimento disciplinare sia infondato, arbitrario e giuridicamente........CONTINUA
Scritto il 22/04/2017, 20:50 da SegretarioPi
pisa-silp-cgil-in-tv-con-amm-ne-comunaleAlle ore 21 di Venerdì 21 Aprile andrà in onda su 50 Canale il Talk Show televisivo nel quale il Segretario del Silp Cgil di Pisa Claudio Meoli discuterà del trasferimento Questura e della sicurezza Zona Stazione con Andrea Serfogli - Assessore Comune di Pisa, con il Presidente de Cpt 4 e con Antonio Dell'Omodarme del Mdp - Articolo 1. Le nostre proposte continuano ad essere al centro delle discussioni ed il riferimento per il personale della Polizia di Stato da........CONTINUA
Scritto il 17/04/2017, 21:32 da Segretario Pisa
prestiti-e-cessione-del-quintoSi allega la convenzione che il Silp Cgil di Pisa ha stipulato con la Società "Primo Network S.r.l." che si occupa dell'erogazione di Prestiti e Cessioni del Quinto
Scritto il 14/04/2017, 18:44 da Segretario Pisa
pisa-silp-cgil-incontra-consigliere-regionale-mazzeoI Segretari regionali e provinciali del sindacato della Polizia di Stato SILP CGIL Marco NOERO e Claudio MEOLI oggi, nel continuare a coinvolgere l’intero sistema istituzionale nel progetto di trasferimento della Questura di Pisa da Via Mario Lalli a Piazza Vittorio Emanuele II, hanno incontrato il Consigliere Regionale del P.D. Antonio MAZZEO confrontandosi sui dettagli della proposta del sindacato. Antonio MAZZEO, che da sempre ha condiviso la bontà del progetto........CONTINUA
Scritto il 12/04/2017, 21:33 da Segretario Pisa
pisa-trasferimento-questuraLa proposta del Silp Cgil di Pisa di trasferire la Questura di Pisa in Piazza Vittorio Emanuele II acquista concretezza. Dopo la condivisione del Ministero dell'Interno, del Prefetto, del Questore e del Sindaco oggi arriva anche quella risolutiva dell'Ente proprietario dello stabile della Ex Provincia, ovvero la Regione Toscana. Il Presidente Rossi a mezzo di lettera trasmessa al Prefetto di Pisa e pubbicizzata sulla stampa si è reso disponibile a valutare quanto........CONTINUA
Scritto il 12/04/2017, 21:17 da Segretario Pisa
pisa-indennita-di-comando-avevamo-ragioneCome ricorderete il 16 Luglio 2015 la segreteria provinciale del SILP CGIL di Pisa era intervenuta in merito alle corresponsione dell’indennità supplementare mensile definita indennità di comando determinata da un Decreto Interministeriale del 10/07/2015 che riconosceva un beneficio economico al personale responsabile di uffici con funzioni finali che in questa provincia corrispondono a: Commissariati P.S. Pontedera e Volterra, Sezione Polfer, Ufficio Polizia........CONTINUA
Scritto il 10/04/2017, 18:25 da SegretarioPi
pisa-festa-poliziaQuesta mattina si è celebrata a Pisa la Festa della Polizia. Ringraziamo il Questore Alberto Francini per aver menzionato nel discorso tenuto alla presenza del pubblico e delle varie autorità il Segretario Generale Provinciale del Silp Cgil di Pisa che dal 1 Marzo è in quiescenza. Anche noi siamo convinti che poliziotti lo si è per sempre.  
Scritto il 07/04/2017, 18:05 da Segretario Pisa
pagamento-bonus-80-euro-arretratiAd Aprile pagamento bonus 80 Euro + arretrati Gennaio - Febbraio - Marzo 2017.In allegato comunicato Silp Cgil con accluse notizie riordino
Scritto il 07/04/2017, 11:57 da Segretario Pisa
polposta-no-del-silp-tirreno-6-4-2017In allegato l'articolo stampa del quotidiano "Il Tirreno Pisa" riguardo al nostro intervento
Scritto il 06/04/2017, 04:27 da Segretario Pisa
polizia-postale-pisa-progetto-chiusura-entro-estateQuesto pomeriggio i vertici del Ministero dell'Interno hanno presentato alle organizzazioni sindacali il documento "Nuova architettura Polizia Postale e delle Telecomunicazioni" che nell'ambito della razionalizzazione dei presidi di polizia prevede la soppressione della Sezione Polizia Postale di Pisa. In Toscana, secondo le intenzioni del Dipartimento della P.S. rimarrà solamente il Compartimento di Firenze e le Sezioni Polizia Postale di Lucca e........CONTINUA
Scritto il 03/04/2017, 22:27 da Segretario Pisa
polizia-postale-pisa-addestrarsi-al-tiro-e-obbligatorio-per-tuttiA seguito di alcuni nostri rilievi sulla gestione della Sezione Polizia Postale di Pisa verbalizzati il 24/11/2016 e condivisi da tutti i sindacati seduti al tavolo di verifica, nei giorni scorsi la segreteria del SILP CGIL di Pisa aveva chiesto al neo Dirigente del Compartimento Polizia Postale di: 1) comunicarle le misure che da allora sono state adottate per ripristinare il rispetto delle regole in materia di addestramento al tiro ed altro, criticità che erano........CONTINUA
Scritto il 03/04/2017, 08:57 da Segretario Pisa
riordino-la-proposta-del-silp-cgilEcco il testo delle nostre proposte con le quali il SILP CGIL il 31 marzo u.s.è stato udito in Parlamento al fine di modificare il testo di legge del riordino delle carriere del personale del Comparto Sicurezza . Giovedi 6 Aprile dalle 11 in poi nell'aula magna della Caserma Mameli della Questura di Pisa discuteremo del riordino insieme al nostro Segretario Nazionale Daniele Tissone.  Trattandosi di riunione sui luoghi di lavoro potete partecipare durante il........CONTINUA
Scritto il 02/04/2017, 20:47 da Segretario Pisa
pisa-6-aprile-assemblea-con-daniele-tissoneGiovedì 6 Aprile dalle ore 11 si terrà presso la sala convegni della Questura di Pisa situata nella Caserma Mameli una assemblea sui luoghi di lavoro avente ad oggetto "Il riordino delle carriere". Sarà presente Daniele Tissone, Segretario Generale Nazionale del SILP CGIL al quale i partecipanti potranno fare domande sull'argomento. Si potrà partecipare durante il turno di servizio, come previsto dalla norma.
Scritto il 30/03/2017, 16:02 da Segretario Pisa
pisa-silp-cgil-convince-il-questore-a-convocare-incontri-sindacaliPisa. All'indomani del nostro "deciso" intervento il Questore Francini si ravvede e come da noi richiesto fissa le date della verifica e del confronto che il giorno prima aveva differito a data da stabilire. Siamo riusciti ancora una volta a far rispettare le regole.La Forza della ragione In allegato la documentazione  
Scritto il 25/03/2017, 16:50 da Segretario Pisa
polfer-pisa-brutte-figure-sindacaliIn allegato il verbale di confronto ex art.19 tenutosi presso la Polfer di Pisa. Dalla lettura dell'intervento del SILP CGIL si può rilevare di come sia facile per chi si improvvisa sindacalista e ragiona con la testa di chi è assente al tavolo portare a casa gran brutte figure.  In allegato il verbale
Scritto il 25/03/2017, 15:52 da Segretario Pisa
pisa-impiego-personale-ruoli-tecniciIMPIEGO RUOLI TECNICI la Segreteria del SILP CGIl di Pisa è intervenuta con il Questore di Pisa Francini in quanto: Con circolare del 24/02/2017 ha disposto la proroga dell’aggregazione di un Collaboratore Tecnico Capo – settore telematica - al centralino Prefettura/Questura di Pisa per la durata di mesi uno,. Circolare che fa seguito ad altre analoghe del 31/01/2017 e del 16/11/2016, le quali hanno fatto sì che tale aggregazione perduri ormai da ben quattro........CONTINUA
Scritto il 01/03/2017, 18:54 da Segretario Pisa
riordino-si-ma-non-cosi-1-marzo-2017In allegato comunicato del 1 marzo 2017 sul riordino
Scritto il 20/02/2017, 15:11 da SegretarioTosc
pistoia-nuova-sede-e-decisioni-incomprensibili 20 febbraio 2017 In data 14 febbraio scorso il SILP CGIL regionale nella persona del suo segretario generale Marco Noero e del segretario provinciale di Pistoia Mauro Additati ha incontrato il questore di Pistoia a seguito della ripartizione dei locali della nuova struttura che dopo tanti, troppi anni hanno finalmente preso il posto di quelli precedenti che si caratterizzavano per quanto erano indecorosi e malsani. L'incontro si era reso........CONTINUA
Scritto il 07/02/2017, 21:46 da Segretario Pisa
bonus-80-euro-e-riordino-newsIncontro di oggi pomeriggio 7 febbraio con il ministro dell'interno Sen. Minniti.Il ministro -accompagnato dal Capo della Polizia Gabrielli e dal Vice Capo Piantedosi, si è presentato dichiarando che a breve sarà varato il DPCM per individuazione delle risorse.La sintesi delle comunicazioni:- la delega per il riordino sarà esercitata entro il 26 febbraio;- lo stanziamento a regime per il riordino è di 977 milioni: oltre ai 480 milioni si aggiungono altri risparmi........CONTINUA
Scritto il 01/02/2017, 14:02 da SegretarioTosc
massa-carrara-naella-assemblea-sindcale-in-orario-di-lavoro-il-silp-cgil-detta-la-propria-agenda-di-lavoro1 febbraio 2017 Venerdi 27 gennaio scorso, una delegazione del SILP CGIL composta dalla segreteria provinciale, regionale e nazionale ha incontrato i colleghi della questura di Massa Carrara in un assembea sindacale convocata in orario di lavoro. Tale evento si colloca in un più complessivo programma di coinvolgimento dei poliziotti impegnati nel loro servizio presso il  territorio di Massa Carrara, sia sotto l'aspetto della tutela professionale,........CONTINUA
Scritto il 23/01/2017, 10:31 da SegretarioTosc
conferenza-d-organizzazione-quale-modello-di-sicurezza-per-il-paese23 gennaio 2017 Il 18 gennaio scorso si è tenuta a Pisa la prevista Conferenza d'Organizzazione del SILP CGIL Toscana alla presenza del Segretario generale del SILP Daniele Tissone. In detta Conferenza il Segretario Noero Marco ha introdotto i lavori, i quali oltre a definire un aggiornamento della propria struttura organizzativa ha puntualizzato il percorsso che ancora rimane da oggi alla fine del quarto mandato congressuale. Marco Noero, in........CONTINUA
Scritto il 01/01/2017, 14:16 da Segretario Pisa
pisa-solidarieta-al-poliziotto-artificiere-gravemente-ferito-la-notte-di-capodannoLa segreteria provinciale di Pisa del Sindacato della Polizia di Stato SILP CGIL sostiene il poliziotto artificiere, che fino a due anni fa lavorava a Pisa, rimasto gravemente ferito la notte di Capodanno mentre stava cercando di disinnescare a Firenze un ordigno collocato in centro città, tanto da perdere un occhio e la mano. Al poliziotto a cui tutti riconoscono grande professionalità, alla sua famiglia, l’augurio che possa ritornare il prima possibile........CONTINUA
Scritto il 01/01/2017, 12:01 da SegretarioTosc
solidarieta-e-rabbia-a-firenze-collega-artificiere-gravemente-ferito-da-pacco-bomba1 gennaio 2017 Stamani a Firenze ad opera di individui ancora sconosciuti,  ma sicuramente dei vigliacchi,  si sono resi protagonisti di un attacco con esplosivo mediante pacco bomba,  del ferimento di un nostro collega in servizio come artificiere.  Tutta la nostra solidarietà e vicinanza al collega in attesa che le indagini relative facciano il loro corso per assicurare alla giustizia i vili attentatori 
Prev Next

Vuoi calcolare la tua pensione? Allora chiedi al SILP

20-11-2013 Hits:4833 NotiziePermanenti Mauro - avatar Mauro

Vuoi calcolare la tua pensione? Allora chiedi al SILP

PREVIDENZA  - Presso le segreterie provinciali di tutta la Toscana, mediante i servizi INCA – CGIL si possono effettuare proiezioni precise sul calcolo della propria pensione ad ogni collega che ne faccia  richiesta. Questo è solo l’ultimo in ordine di arrivo di servizi che le segreterie SILP...

Read more

Convenzione H3G servizio telefonia anche per familiari

20-09-2013 Hits:7218 NotiziePermanenti Segretario Pisa - avatar Segretario Pisa

Convenzione H3G servizio telefonia anche per familiari

In allegato la convenzione stipulata dal Fondo di Assistenza per il Personale della Polizia di Stato con la Società H3G S.p.a.  per la fornitura del servizio di telefonia; convenzione estesa anche ai nostri familiari. Al riguardo lasciate pure dei commenti nell'apposito spazio sottostante

Read more

Agevolazioni SKY ITALIA per il personale della Polizia di Stato

03-09-2013 Hits:18171 NotiziePermanenti Mauro - avatar Mauro

Agevolazioni SKY ITALIA per il personale della Polizia di Stato

Il Dipartimento della P.S. ha diramato la circolare con la quale illustra le agevolazioni erogate da SKY ITALIA SRL per i dipendenti della Polizia di Stato in servizio e in pensione.

Read more

Agevolazioni SKY ITALIA a favore del personale Polizia di Stato

16-01-2013 Hits:9145 NotiziePermanenti Mauro - avatar Mauro

Agevolazioni SKY ITALIA a favore del personale Polizia di Stato

Agevolazione dell'emittente televisiva SKY ITALIA SRL per l'offerta integrata SKY+Fastweb (Home pack - tutto per la casa, a favore del personale della Polizia di Stato in servizio e quiescenza.

Read more

Accesso al pensionamento comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico

16-01-2013 Hits:25344 NotiziePermanenti Super User - avatar Super User

Accesso al pensionamento comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico

Accesso al pensionamento del personale del comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico  - ELABORATO - La Direzione Centrale Previdenza dell'INPS con messaggio nr. 545 del 10 gennaio 2013, diramato in pari data dal Dipartimento della P.S. con apposita circolare, ha inteso chiarire l’attuale disciplina per l'accesso al...

Read more

Finanziaria - Principali novità Fiscali -

11-01-2013 Hits:4071 NotiziePermanenti Super User - avatar Super User

 Finanziaria - Principali novità Fiscali -

Le principali novità fiscali del 2013 LEGGE 24 dicembre 2012 n. 228, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2013). (GU n.302 del 29-12-2012 - Suppl. Ordinario n. 212 - entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2013)  {tab=Detrazioni|green} 1) Aumento delle detrazioni...

Read more

Convenzione Dipartimento P.S e F.S. - Chiarimenti

07-01-2013 Hits:3354 NotiziePermanenti Mauro - avatar Mauro

Convenzione Dipartimento P.S e F.S. - Chiarimenti

Convenzione Dipartimento P.S e F.S. - Chiarimenti - Il Dipartimento ha diramato la circolare - disponibile in allegato - sull' argomento poichè nella prima fase applicativa erano emerse alcune criticità.    

Read more

Convenzione Dipartimento P.S e F.S. - Chiarimenti

circolari1Convenzione Dipartimento P.S e F.S. - Chiarimenti - Il Dipartimento ha diramato la circolare - disponibile in allegato - sull' argomento poichè nella prima fase applicativa erano emerse alcune criticità.

 

 

Finanziaria - Principali novità Fiscali -

finanziaria2010Le principali novità fiscali del 2013 LEGGE 24 dicembre 2012 n. 228, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2013). (GU n.302 del 29-12-2012 - Suppl. Ordinario n. 212 - entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2013)

 

Detrazioni

1) Aumento delle detrazioni per i figli a carico e per i figli portatori di handicap

Per i lavoratori dipendenti e pensionati, con figli a carico, i benefici si vedranno a partire dal 1° gennaio 2013 in sede di retribuzione o pensione mensile.Le nuove detrazioni teoriche sono così ridefinite (quelle effettivamente spettanti sono quelle risultanti dalla formula indicata più sotto):

- per ciascun figlio, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati la detrazione passa da € 800 ad € 950 (+ € 150);

- per ciascun figlio di età inferiore a tre anni la detrazione passa da € 900 ad € 1.220 (+ € 320);

- per ciascun figlio portatore di handicap, di età superiore a tre anni, la detrazione passa da € 1.020 ad € 1.350 (+ € 330);

- per ciascun figlio portatore di handicap, di età inferiore a tre anni, la detrazione passa da € 1.120 ad € 1.620 (+ € 500)

- per i contribuenti con più di tre figli a carico (cioè con almeno 4 figli a carico) la detrazione spettante è aumentata di € 200 per ciascun figlio a partire dal primo. In questo caso non è previsto alcun aumento.

La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 95.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 95.000 euro. Cioè sulla base del seguente calcolo:

 (detrazione teorica spettante) x  95.000 – reddito complessivo 2013      95.000

Se il rapporto è uguale a zero, la detrazione non compete. Negli altri casi il risultato del rapporto si assume nelle prime 4 cifre decimali (troncamento).

In presenza di più figli, l’importo di 95.000 euro è aumentato per tutti di 15.000 euro per ogni figlio successivo al primo. Cioè dal secondo figlio.

Il beneficio della detrazione fiscale per i figli a carico diventa inversamente proporzionale al reddito complessivo, fino ad “azzerarsi” in presenza di redditi elevati.

La detrazione è ripartita nella misura del 50% tra i genitori non legalmente ed effettivamente separati ovvero, previo accordo tra gli stessi, spetta al genitore che possiede un reddito complessivo di ammontare più elevato. In caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, la detrazione spetta, in mancanza di accordo, al genitore affidatario. Nel caso di affidamento congiunto o condiviso la detrazione è ripartita, in mancanza di accordo, nella misura del 50% tra i genitori. In caso di coniuge fiscalmente a carico dell’altro, la detrazione compete a quest’ultimo per il 100%.

 

Aliquota iva

 

2) Aumento dell’aliquota IVA ordinaria dal 21 al 22%

Dal 1° luglio 2013 l’aliquota IVA ordinaria salirà dal 21 al 22% mentre resterà invariata quella del 10%.Questo incremento, comunque, può essere ancora evitato, se entro il 30 giugno 2013 saranno “entrati in vigore provvedimenti legislativi in materia fiscale ed assistenziale aventi ad oggetto il riordino della spesa in materia sociale” nonché l’eliminazione o la riduzione dei “regimi di esenzione, esclusione e favore fiscale che si sovrappongono alle prestazioni assistenziali, tali da determinare effetti positivi, ai fini dell’indebitamento netto, non inferiori a 6.560 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2013. 

Tobin tax

3) La c.d “Tobin Tax”

La legge di stabilità introduce, dal 2013, un’imposta sulle transazioni finanziarie che colpisce i trasferimenti di azioni, strumenti finanziari partecipativi e derivati.L’imposta tocca anzitutto il trasferimento di proprietà di azioni e strumenti finanziari partecipativi emessi da società residenti (ai sensi della normativa fiscale) in Italia.Essa è pari allo 0,2% del valore della transazione. L’aliquota si dimezza (0,1%) se il trasferimento avviene nei mercati regolamentati.Per il solo 2013 l’imposta è aumentata, rispettivamente, allo 0,22% e allo 0,12%.Essa è pagata dall’acquirente. In fase di avvio il versamento è dilazionato al sesto mese successivo alla pubblicazione del decreto di attuazione.Per quanto concerne le operazioni su strumenti derivati aventi a riferimento azioni e strumenti partecipativi dal 1° luglio 2013 l’imposta è stabilita in misura fissa, modulata in relazione alla tipologia di strumento e al valore del contratto. Essa è ridotta a un quinto tenuto conto dei valori fissati con decreto ministeriale. Potrà ammontare a un massimo di € 200 per transazione.

Ilvie

4) L’IVIE (Imposta sul valore degli immobili all’estero)

La legge di stabilità sposta l’istituzione dell’IVIE dal 2011 al 2012. Ciò che, eventualmente, i contribuenti hanno già versato nel 2012 per il 2011 si intende corrisposto in acconto dell’imposta del 2012.Sono soggetti passivi le persone fisiche residenti in Italia, proprietarie di un immobile o titolare di un diritto reale. L’imposta opera proporzionalmente alla quota e ai mesi di possesso. L’aliquota di base è fissata allo 0,76%. La base imponibile è il costo da contratto oppure il valore di mercato. Nell’UE il valore catastale, se esiste. L’imposta non è dovuta se l’importo non è superiore ad € 200. Il contribuente ha diritto a un credito d’imposta pari alla patrimoniale versata allo Stato in cui si trova l’immobile o alle imposte patrimoniali e reddituali pagate nell’UE.

Tares

5) La TARES 

Dal 2013 è istituito un nuovo tributo sui rifiuti e sui “servizi indivisibili”, la TARES, che sostituisce la TARSU (cioè la tassa rifiuti, applicata dall’83% dei Comuni italiani) e la TIA (cioè la tariffa di igiene ambientale).La TARES è composta di due elementi: il primo, dedicato ai rifiuti, deve garantire la copertura integrale del costo del servizio, in genere rappresentato dal contratto tra il Comune e il gestore del servizio. Per i Comuni che applicano, ancora, la TARSU, è più forte il rischio di aumenti per questo elemento perché la TARSU non sempre copre il 100% dei costi del servizio (uno studio valuta l’attuale copertura nel 91% medio). Un secondo componente è rappresentato da una maggiorazione di € 0,30 al metro quadro per il finanziamento dei servizi “indivisibili”, cioè quelli non a domanda individuale (illuminazione pubblica, manutenzione strade, sicurezza, ecc.). Il Comune può aumentare questa maggiorazione a € 0,40.La base imponibile del tributo è rappresentata dall’80% della superficie catastale. In prima applicazione si utilizzeranno le superfici già dichiarate ai fini TARSU o TIA. La TARES è dovuta da chiunque occupi un immobile od un area a qualsiasi titolo. Quindi non solo il proprietario ma anche il conduttore.Le date di pagamento sono definite dai Comuni i quali, però, devono obbligatoriamente prevedere almeno due requisiti: il pagamento di tutto il tributo a giugno e l’obbligo di collocare la prima rata ad aprile. Le aliquote definitive possono essere definite dai Comuni entro il 30 giugno, con possibilità di correzioni entro il 30 settembre.Il pagamento del tributo dovrebbe avvenire con il modello F24 distinguendo la quota tariffaria (da versare al gestore del servizio) dalla quota dei “servizi indivisibili” da versare al Comune.

Irpef Comune

A) Addizionale comunale all’IRPEF

I Comuni possono istituire un’addizionale all’I.R.P.E.F. la cui misura non può eccedere complessivamente lo 0,8%) salvo deroghe espressamente previste dalla legge (ad esempio: Roma Capitale a partire dall’anno 2011).A decorrere dall’anno 2007 è stata riconosciuta ai Comuni la facoltà d’introdurre una soglia d’esenzione dal tributo in ragione “del possesso di specifici requisiti reddituali”, da intendersi come "limite di reddito al di sotto del quale l'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche non è dovuta" e tenendo conto che, "nel caso di superamento del detto limite, la stessa si applica al reddito complessivo". 

I Comuni hanno anche la facoltà di stabilire una pluralità di aliquote differenziate tra loro; in tal caso queste dovranno essere articolate secondo gli scaglioni di reddito stabiliti per l'IRPEF nazionale, secondo criteri di progressività. Resta evidentemente ferma la possibilità per i comuni di stabilire, in luogo di un sistema di aliquote, un’aliquota unica o, nel caso sia stata prevista un’esenzione, un’aliquota ordinaria, ossia da applicarsi in via ordinaria alla generalità dei casi, diversi da quelli per i quali è stata ammessa l’esenzione.

Dal 2002, le delibere comunali che fissano o variano le relative aliquote devono essere pubblicate sul portale dell’Amministrazione finanziaria www.finanze.gov.it e la loro efficacia decorre dalla data di pubblicazione sul predetto sito informatico.A partire dal 2012 ha cessato di avere vigore la sospensione del potere degli enti locali di deliberare aumenti dei tributi, addizionali, aliquote ovvero maggiorazioni di aliquote di tributi loro attribuiti con legge dello Stato, con la sola eccezione della T.A.R.S.U.. Sono state fatte salve le deliberazioni di istituzione dell’addizionale o di aumento della relativa aliquota, adottate nel periodo dal 7 giugno 2011 al 12 agosto 2011 in materia di federalismo fiscale municipale, da parte di quei comuni che alla data del 7 giugno 2011 non avevano ancora istituito l’addizionale ovvero che l’avevano istituita in ragione di un’aliquota inferiore allo 0,4%. Per tali comuni l’addizionale da applicare per l’anno 2011 non ha potuto essere istituita o aumentata in misura superiore allo 0,2% rispetto a quella stabilita per l’anno 2010 e, comunque, entro il limite massimo dello 0,4%.I comuni, ai fini dell’efficacia delle delibere dal 1° gennaio dell’anno d’imposta di riferimento, sono tenuti ad approvarle entro il termine fissato da norme statali per la deliberazione del bilancio di previsione e la loro pubblicazione deve avvenire entro il 20 dicembre dell’anno di riferimento. In mancanza della pubblicazione entro il predetto termine, le delibere hanno efficacia a partire dal 1° gennaio dell’anno d’imposta successivo a quello di riferimento o, nel caso di particolari ritardi nell’invio da parte del Comune, dal 1° gennaio dell’anno di pubblicazione. 

L’addizionale è dovuta al comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale alla data del 1° gennaio dell’anno cui si riferisce il pagamento dell’addizionale stessa, se per lo stesso anno è dovuta l’imposta sul reddito delle persone fisiche, al netto delle detrazioni per esse riconosciute e del credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero. Il suo versamento è effettuato in acconto e a saldo, unitamente al saldo dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. L’acconto è stabilito nella misura del 30% dell’addizionale ottenuta applicando l’aliquota al reddito imponibile dell’anno precedente, calcolato applicando l’aliquota stabilita a titolo di addizionale al reddito complessivo determinato ai fini I.R.P.E.F. al netto degli oneri deducibili riconosciuti ai fini di tale imposta. 

Fatta questa premessa normativa cosa succede nelle buste paga o nelle pensioni di dicembre 2012? 

Per i contribuenti residenti nei comuni che hanno rispettato la scadenza del 20 dicembre per la pubblicazione sul sito delle Finanze della delibera di modifica dell’aliquota dell’addizionale comunale all’IRPEF ci potrebbe essere un conguaglio negativo per il saldo 2012. 

Infatti, per i lavoratori dipendenti e pensionati l’addizionale dovuta è determinata dal datore di lavoro o ente pensionistico al momento dell’effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno o di cessazione del rapporto di lavoro. L’imposta non è trattenuta immediatamente ma trasferita all’anno successivo e prelevata dallo stipendio o dalla pensione in massimo 11 rate mensili da gennaio a novembre.In sede di conguaglio il datore di lavoro o l’ente pensionistico deve calcolare il saldo dell’addizionale comunale per l’anno in corso (al netto di quanto già anticipato a titolo di acconto). Tale saldo sarà trattenuto l’anno dopo in 11 rate. Il sostituto d’imposta è anche obbligato a determinare un acconto per l’anno successivo pari al 30% dell’addizionale dovuta sull’imponibile dell’anno precedente. Il prelievo si esegue in un massimo di 9 rate a partire da marzo fino a novembre.Prendiamo ad esempio un contribuente del Comune di Vicenza che ha modificato l’aliquota dell’addizionale dell’anno 2011 dallo 0,4% allo 0,6% dell’anno 2012. Questo contribuente ha versato, durante l’anno 2012, un acconto del 30% dell’importo dovuto a titolo di addizionale comunale calcolato con l’aliquota dello 0,4% in 9 rate da marzo a novembre 2012. A dicembre 2012, il suo sostituto d’imposta deve calcolare il saldo dell’addizionale dovuta, con l’aliquota dello 0,6%, al netto degli acconti versati nel 2012, ripartire il saldo nelle retribuzioni o pensioni da gennaio a novembre 2013; inoltre, deve calcolare l’acconto per il 2013, nella misura del 30% e ripartire quanto dovuto, nelle retribuzioni o pensioni da marzo a novembre 2013. 

IMU sui redditi

B) L’IMU sostituisce, in parte, l’IRPEF sui redditi fondiari 

Dal 2012, l’IMU sostituisce anche l’IRPEF e le addizionali con riferimento ai redditi fondiari sui beni non locati. In pratica l’IMU avrà un triplice effetto sugli immobili non locati: sostituisce l’ICI, l’IRPEF e le addizionali, e i relativi imponibili non faranno più parte delle dichiarazione dei redditi, a partire da quelli del 2012, da dichiarare o con il modello 730/2013 o Unico PF 2013. 

Per i terreni l’IRPEF e le relative addizionali è sempre dovuta sul reddito agrario. Se il terreno è esente, in quanto situato in zona montana, è soggetto alle imposte dirette con le ordinarie regole (in questo caso è imponibile anche il reddito dominicale)In presenza di terreni è sempre consigliabile la verifica dell’obbligo dichiarativo

Deducibilità RCA

C) Limite di deducibilità del SSN sul RCA 

Dal 2012 (effetto sulle dichiarazioni del 2013) i contributi sanitari obbligatori al SSN versati con il premio RC auto sono deducibili solo per la parte che supera i 40 euro. 

Riforma ISEE

D) La riforma ISEE 
L’art. 5 del DL 201/2011, convertito nella Legge 214/2011, (c.d. decreto salva Italia) prevedeva l’emanazione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri di un Decreto per dare attuazione alla riforma dell’ISEE definita dal medesimo articolo.La Regione Veneto, avverso questo decreto attuativo, ha promosso avanti la Corte Costituzionale un giudizio di legittimità. Con sentenza n° 297 la Corte Costituzionale ha accolto il ricorso del Veneto dichiarando l’illegittimità costituzionale dell’art. 5 del DL 201/2011 nella parte in cui non prevede che il decreto sia emanato d’intesa con la Conferenza Unificata Stato-Regioni.I tempi, pertanto, della riforma dell’ISEE si allungano e, andranno, probabilmente, in eredità alla prossima legislatura. 

Bolli su conto corrente

E) Imposta di bollo sui depositi e conti correnti 

Dal 1° gennaio 2013 sui conti deposito, polizze e conti titoli si pagherà lo 0,15% della somma depositata (prima era lo 0,10%). L’imposta di bollo minima sarà di 34,20 euro senza più il limite massimo, come era prima, di 1.200 euro.Sui conti correnti bancari, postali, e sui libretti postali, invece, si pagherà imposta fissa di 34,20 euro per giacenze medie annue superiori a 5.000 euro. Per giacenze medie inferiori è prevista l’esenzione.Previsto, pure, il pagamento dell’imposta di bollo per i buoni postali sia dematerializzati che cartacei.Infine, è prevista l’esenzione per i titolari di un conto di base, cioè il conto corrente senza spese esclusivo per i correntisti con ISEE inferiore a 7.500 euro.  

 

 

 

 

 

 

 

Accesso al pensionamento comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico

Accesso al pensionamento del personale del comparto sicurezza-difesa e soccorso pubblico  - ELABORATO - La Direzione Centrale Previdenza dell'INPS con messaggio nr. 545 del 10 gennaio 2013, diramato in pari data dal Dipartimento della P.S. con apposita circolare, ha inteso chiarire l’attuale disciplina per l'accesso al pensionamento del personale del comparto sicurezza–difesa e soccorso pubblico . In particolare, è stato chiarito che poiché non è stato emanato il regolamento di armonizzazione - ex art. 24 comma 18 del D.L. 201/2011 convertito con L. 214/2011 - rivivono i requisiti previsti dalla previgente normativa, per cui rimangono invariati sostanzialmente i requisiti necessari, sia per il il diritto all'accesso al pensionamento di vecchiaia che di anzianità, a cui andranno aggiunti, per il personale interessato che al 31.12.2010 non aveva raggiunto i requisiti di accesso al pensionamento di anzianità, la c.d. “finestra mobile” - 12 mesi di ulteriore permanenza in servizio ai fini della decorrenza del trattamento - e gli incrementi connessi all'aumento della speranza di vita.

Con la citata circolare è stato chiarito e ribadito che continuano ad applicarsi i limiti ordinamentali stabiliti per la pensione di vecchiaia e specificatamente:

  • · 60 anni da Agente a Primo Dirigente;
  • · 63 anni Dirigente Superiore;
  • · 65 anni Dirigente Generale

Solo nel caso in cui il personale interessato, raggiungendo il citato limite ordinamentale di età per la pensione di vecchiaia, non abbia maturato in precedenza i requisiti previsti per il pensionamento di anzianità, il requisito anagrafico è incrementato di tre mesi, a cui andrà aggiunto eventualmente il regime della decorrenza di 12 mesi (finestra mobile).

In riferimento al pensionamento di anzianità (accesso a domanda) l’INPS ha chiarito che continuano ad applicarsi i previgenti requisiti e specificatamente:

  •  · anzianità contributiva di 40 anni e 3 mesi, indipendentemente dall'età a cui andranno aggiunti un ulteriore posticipo di 1 mese nel 2012, di 2 mesi nel 2013 e di 3 mesi nel 2014;
  • · anzianità contributiva di 35 anni utili e l'età di 57 anni e tre mesi;
  • · anzianità massima contributiva (80%), purché raggiunta entro il 31.12.2011 e con età di 53 anni e tre mesi .

Anche per l'accesso al pensionamento di anzianità a domanda resta fermo il regime della decorrenza posticipata di 12 mesi (finestra mobile).La circolare ha inteso anche sottolineare che, a decorrere dall’1.1.2012, in ragione delle disposizioni introdotte con il D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, per tutti i dipendenti pubblici si applica il sistema previdenziale contributivo, fatto salvo quanto in precedenza già maturato con il sistema retributivo.

Per ulteriori dettagli

Elaborato a cura della struttura nazionale SILP per la CGIL{jcomments on}

Requisiti accesso pensionistico: adeguamento a partire dal 1/1/13